Navigation

Nozze Monaco: Charlene nega tentata fuga, vergognose menzogne

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 luglio 2011 - 21:04
(Keystone-ATS)

"Vergognose menzogne": a una settimana dal suo matrimonio con Alberto II di Monaco, la neo principessa Charlene Wittstock smentisce categoricamente le voci di una sua presunta tentata fuga alla vigilia delle nozze per mandare tutto a monte.

"È vergognoso che queste voci siano uscite in un momento così inopportuno", deplora Charlene, in un'intervista all'edizione americana di Vogue, aggiungendo: "Penso che avessero come obiettivo di sabotare una cerimonia così bella. Sono chiaramente delle menzogne. Non mi abbasserò a rispondere, ma solo dicendo una cosa: guardate le foto mie e di Alberto, innamorati, durante il matrimonio. Sono la risposta più forte a qualsiasi tipo di pettegolezzo o voce senza fondamento".

Ieri sera, il Principato è tornato a smentire le informazioni diffuse da alcuni giornali francesi sulla presunta tentata fuga di Charlene, alla vigilia delle nozze e ha minacciato azioni legali se tali "false informazioni" continueranno a circolare.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?