Navigation

Nucleare: Germania, 100.000 in piazza contro Merkel e centrali

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 settembre 2010 - 18:11
(Keystone-ATS)

BERLINO - Almeno centomila persone, secondo gli organizzatori, sono scese in piazza oggi a Berlino contro la politica nucleare del governo di centrodestra tedesco guidato dalla cancelliera Angela Merkel e la sua decisione di prolungare di 12 anni l'uso delle centrali atomiche.
L'intero quartiere governativo di Berlino è stato circondato da una festosa folla di giovani e anziani con bandiere e striscioni gialli rossi e verdi. Molti anche i bambini a questa manifestazione che non ha precedenti negli ultimi anni ed è stata organizzata congiuntamente dalle opposizioni Spd, Verdi e Sinistra insieme con molte organizzazioni di base.
"Atomkraft: Schluss jetzt!" (Energia nucleare, ora basta!) è stato lo slogan più scandito dai dimostranti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?