Navigation

Nucleare: Siberia; creata prima banca mondiale di combustibile

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 dicembre 2010 - 17:32
(Keystone-ATS)

MOSCA - La Russia ha creato la prima banca al mondo per le riserve di combustibile nucleare. Lo riferisce l'Interfax che cita un comunicato dell'agenzia russa per l'energia nucleare Rosatom. La riserva è stata creata nella città di Angarsk, in Siberia, nell'ambito di un accordo fra la Russia e l'AIEA, e dispone di 120 tonnellate di uranio arricchito tra il 2 e il 4,95%.
"Questo importo di combustibile è sufficiente per ricaricare due volte un reattore a idrogeno leggero con una potenza pari a 1000 megawatt", si legge nel comunicato della Rosatom. La banca è stata creata - si precisa nella nota - per garantire l'approccio ai servizi di arricchimento di uranio a tutti i Paesi che vogliono sviluppare la propria energia nucleare, ma non possiedono l'intero ciclo di produzione di combustibile.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?