Navigation

Ocse: superindice +0,3,segni ripresa eurozona

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 gennaio 2011 - 12:29
(Keystone-ATS)

PARIGI - Il superindice Ocse di novembre 2010 mostra segni di accelerazione dell'attività economica, con una crescita di 0,3 punti rispetto a ottobre. Particolarmente vivace la performance di Stati Uniti (+0,5 punti la variazione mensile), Russia (+0,8), Cina (+0,3) e Giappone (+0,4). In ripresa l'eurozona con una espansione di 0,1.
L'Organizzazione parigina vede un miglioramento del ritmo di espansione economica per l'intera area Ocse e quella dei Paesi G7 (+0,3). Nell'eurozona, è la Francia ad evidenziare l'andamento migliore (+0,2), seguita dalla Germania dove il dato invariato del superindice rispetto al mese precedente viene interpretato come "un segnale di costante, stabile ritmo di espansione".
L'Ocse rileva "segni di stabilizzazione" per l'Italia, la Gran Bretagna e l'India, alla luce di risultati invariati rispetto al mese precedente, e per la Russia riscontra un marcato consolidamento dell'espansione con +0,8 punti. Ancora in rallentamento il Brasile con una flessione di 0,4 punti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.