Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il fabbricante di tabacco Philip Morris International (PMI) ha annunciato oggi una riorganizzazione che potrebbe colpire 170 posti di lavoro. Fra gli impieghi che saranno trasferiti o soppressi, 140 riguardano Losanna, 30 Neuchâtel, ha fatto sapere il gruppo che in Svizzera ha in organico 3000 persone.

"La ristrutturazione prevista mira a ridurre la complessità e a ricollocare determinate risorse al fine di sostenere meglio la crescita della PMI a lungo termine nel mondo", precisa il gruppo in una nota, in cui aggiunge che è stata avviata una consultazione con il personale.

Al termine della consultazione la società perfezionerà i piani, informerà i dipendenti e le autorità. Le persone interessate dalle misure riceveranno un sostegno sia dal profilo finanziario sia nella consulenza per la ricerca di un nuovo posto di lavoro.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS