Navigation

Pirateria: sequestrata nave panamense con cinesi a bordo

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 novembre 2010 - 09:12
(Keystone-ATS)

SHANGHAI - Una nave battente bandiera panamense con 29 cinesi a bordo, è stata sequestrata dai pirati nel mare arabico. Lo riferisce l'agenzia Nuova Cina citando il centro marino cinese di recupero (Cmrc).
La nave, la Yuan Xiang, è stata intercettata ieri sera tardi nella parte settentrionale dell'oceano indiano dinanzi alla Somalia. La notizia è arrivata poco prima della mezzanotte alla Ningbo Hongyuan Ship Management Co., società armatrice della nave. Il Cmrc ha provato invano a mettersi in contatto con la nave sequestrata e non si conosce la situazione a bordo nè il destino dei marinai cinesi.
Lo specchio di mare nel quale è avvenuto il sequestro, il largo della Somalia, non è pattugliato dalla marina cinese. Alla società armatoriale è arrivata comunque una comunicazione dai pirati che hanno detto che la nave sta facendo rotta verso la Somalia. Il Cmrc ha allertato le organizzazioni internazionali anti pirateria e i paesi che sono impegnati nel pattugliamento dell'area, per chiedere soccorso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?