Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Anche il Partito liberale-radicale ha presentato le sue priorità per la seconda metà della legislatura. Il suo cavallo di battaglia sarà la lotta alle "spese senza limiti" proposte dai socialisti. La formazione di Pelli lancia l'idea di un "barometro dei debiti".
Con tale proposta, il PLR intende mostrare gli eccessi finanziari contenuti nei progetti del Partito socialista, che viene definito come "lo spendaccione" del paese ed esplicitamente paragonato a una "Banda Bassotti". In una conferenza stampa a Berna, i liberali-radicali hanno contestato in particolare 26 misure difese dalla formazione di Christian Levrat, che se venissero accettate provocherebbero spese per 13 miliardi di franchi nel 2010 e 188 miliardi entro il 2030.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS