Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Non sarà possibile effettuare il risanamento completo della galleria autostradale del San Gottardo chiudendola solo di notte. Una chiusura prolungata appare quindi ormai inevitabile. La strada del passo non sarà tuttavia aperta tutto l'anno, tale soluzione è giudicata "sproporzionata" dall'Ufficio federale delle strade (USTRA).
Gli studi condotti finora - afferma l'USTRA in una nota, che oggi ha incontrato alcuni rappresentanti dei cantoni Ticino, Uri, Nidvaldo e delle FFS - dimostrano che le misure di risanamento necessarie "rappresentano un volume di lavori tale da non poter essere affrontato solamente con chiusure notturne". Alcuni interventi non sarebbero inoltre possibili riaprendo la galleria durante il giorno.
Nel 2008 l'USTRA ha incaricato diversi uffici di ingegneria di elaborare un piano per il rifacimento del tunnel del San Gottardo. Nella valutazione di massima sono state identificate in totale 220 varianti, di cui 23 sono state analizzate in modo più approfondito. Di queste, 8 sono poi state verificate dettagliatamente. I risultati saranno presentati al Dipartimento dei trasporti (DATEC) entro l'autunno 2010.
Per far fronte alla prolungata chiusura del tunnel, sono state analizzate in modo dettagliato le possibilità di un trasporto navetta su rotaia delle automobili e dei camion, tenendo conto degli effetti che comporterà l'apertura della galleria di base del San Gottardo.

SDA-ATS