Navigation

Romania: migliaia di nuovo in piazza contro governo

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 gennaio 2012 - 20:49
(Keystone-ATS)

Migliaia di persone, poco meno di diecimila secondo la polizia, hanno nuovamente manifestato oggi a Bucarest per chiedere le dimissioni del governo e del presidente Traian Basescu, ritenuti responsabili della profonda crisi in cui si trova la Romania, e accusati di aver impoverito la popolazione con le misure di austerità varate negli ultimi mesi.

"Dimissioni", "Abbasso Basescu", "Tranquilli, Basescu se ne andrà", hanno scandito i dimostranti, che hanno risposto a un appello delle forze di opposizione. La protesta si è svolta nella calma e senza incidenti.

Le manifestazioni contro il governo si svolgono quotidianamente da una settimana a Bucarest e in altre città della Romania. Nei giorni scorsi era stato reintegrato al governo Raed Arafat, popolare viceministro della Sanità e fondatore di un nuovo efficiente servizio di pronto soccorso, dimessosi in polemica contro un progetto di riforma sanitaria basato su una vasta privatizzazione del settore. Proprio le sue dimissioni avevano alimentato la protesta popolare, sfociata in violenti scontri fra manifestanti e polizia lo scorso fine settimana.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?