Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un kamikaze si è fatto esplodere oggi in mezzo alla folla all'aeroporto Domodedovo, il più grande scalo del Paese, provocando almeno 35 morti e più di 100 feriti. L'attentato, il primo a prendere di mira un aeroporto in Russia, è stato compiuto nel pomeriggio nella zona degli arrivi, accessibile al pubblico e molto affollata, mentre erano attesi 30 voli di cui 15 internazionali. Gli inquirenti hanno parlato di "un kamikaze proveniente dal Caucaso del Nord".

Il presidente Dmitri Medvedev, che è apparso molto provato, ha subito convocato una riunione d'emergenza e ha disposto un "regime speciale" per alzare il livello di sicurezza negli altri aeroporti e nelle stazioni ferroviarie. L'aeroporto Domodedovo è rimasto chiuso però solo 20 minuti, e "non ci sono stati ritardi nelle partenze", hanno sostenuto le autorità aeroportuali. Medvedev ha rinviato la sua partenza per il forum economico internazionale di Davos, al quale avrebbe dovuto arrivare domani sera per parlare il 26 e il 27.

La televisione russa ha mostrato immagini del luogo dell'attentato, piena di fumo e con la gente che correva in tutte le direzioni e molti corpi di morti e feriti distesi sul pavimento. Un testimone ha raccontato a una radio di aver visto molte persone senza braccia o gambe dopo l'esplosione. Inizialmente si era parlato di un'esplosione nella zona di consegna dei bagagli. Poi la polizia ha fatto sapere che le telecamere hanno ripreso tre persone sospette nella zona accessibile al pubblico. I tre ora sono ricercati. La polizia ha trovato frammenti di corpo che potrebbero appartenere al presunto terrorista. In un primo tempo la polizia ha parlato di un "Kamikaze proveniente dal Caucaso". Successivamente, sempre la polizia, ha riferito che la testa del presunto attentatore è quella di un uomo "di tipo arabo" di 30-35 anni. Nessun commento sinora da parte del premier Vladimir Putin che, al momento della tragedia, si trovava in visita, per la prima volta, al deposito della banca centrale russa.

Alcuni testimoni parlano di due esplosioni. L'attentato è avvenuto alle 16:32 (le 14:32 in Svizzera). La polizia ha dovuto abbattere un muro per far evacuare la sala, secondo la Ria-Novosti. Ora lo scalo è chiuso.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS