Navigation

Russia: attentato Mosca; capo servizi segreti, 10 arresti

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 febbraio 2011 - 12:07
(Keystone-ATS)

Dieci persone sono state arrestate in relazione all'attentato suicida all'aeroporto Domodedovo di Mosca, il 24 gennaio, nel quale hanno perso la vita 36 persone. Lo ha reso noto oggi il capo dei servizi segreti russi (Fsb) Aleksandr Bortnikov.

Secondo l'agenzia Itar Tass, Bortnikov ha informato il presidente Dmitri Medvedev che "dieci persone appartenenti al gruppo che ha preparato l'attentato sono state arrestate e altre sono state messe nella lista dei ricercati e saranno presto arrestate".

Il capo dell'Fsb ha confermato che il kamikaze era un giovane di 20 anni, originario di una repubblica del Caucaso del Nord. "Era un bandito che è entrato a far parte di un gruppo criminale nell'agosto scorso", ha detto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?