Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MOSCA - Due persone sono rimaste uccise nella notte nella regione russa del Daghestan per l'esplosione della loro auto, che presumibilmente trasportava esplosivi. Lo ha reso noto la polizia.
L'agenzia Interfax, citando la polizia, ha reso noto che l'auto è saltata in aria vicino a un villaggio nella parte occidentale della repubblica caucasica. Una terza persona è rimasta gravemente ferita nell'esplosione ed è ricoverata in ospedale.
"Secondo le prime informazioni, un ordigno esplosivo trasportato nell'auto è scoppiato autonomamente", ha detto un portavoce della polizia.
Ieri, kamikaze avevano ucciso almeno 12 persone in due attentati nella città del Daghestan di Kizlyar, due giorni dopo gli attacchi nella metropolitana di Mosca, attribuiti ai ribelli del Caucaso, che hanno fatto 39 morti.

SDA-ATS