Navigation

Sciaffusa boccia forfait fiscali per stranieri facoltosi

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 settembre 2011 - 15:23
(Keystone-ATS)

"No" ai forfait fiscali per ricchi stranieri nel canton Sciaffusa. I cittadini hanno infatti approvato questa fine di settimana, con il 55,1% dei voti, l'iniziativa denominata "Basta con i privilegi", promossa da Partito socialista, Lista alternativa e Unione sindacale. Partecipazione alla consultazione: 55,6%.

Bocciato anche il controprogetto del governo, che proponeva di mantenere quella che ufficialmente viene chiamata "imposizione secondo il dispendio", perché calcolata in base al tenore di vita. Nel canton Sciaffusa risiedevano l'anno scorso cinque stranieri facoltosi che hanno beneficiato dell'imposizione forfettaria e che hanno versato complessivamente 360'000 franchi di imposte nelle casse del Cantone e dei comuni.

I cittadini hanno inoltre detto di sì, con il 76,4%, a un credito-quadro di 74,86 milioni di franchi che servirà a potenziare l'infrastruttura ferroviaria. Il progetto, che era sostenuto da tutti i partiti, prevede collegamenti con la S-Bahn ogni mezzora da e per il capoluogo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?