Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una collana di libri e una rivista in onore di Leonardo Sciascia: sono queste le due iniziative che vedranno la luce nel corso del 2011 grazie all'Associazione degli Amici del grande scrittore italiano. Nel prossimo marzo sarà inaugurata la collana "Sciascia scrittore europeo" realizzata in collaborazione con la casa editrice Leo S. Olschki di Firenze.

Il primo volume si intitolerà "Troppo poco pazzi" e sarà dedicato ai rapporti dello scrittore siciliano con la Svizzera. Sempre con la casa editrice Olschki sarà pubblicata la rivista internazionale di studi sciasciani "TodoModo", a cadenza annuale, la cui prima uscita è prevista nel prossimo mese di novembre.

Le due iniziative editoriali sono state annunciate oggi a Firenze da Carlo Fiaschi, segretario dell'Associazione amici di Sciascia durante la presentazione del libro "Leonardo Sciascia e i comunisti" (Feltrinelli Editore) di Emanuele Macaluso. Il volume "Troppo poco pazzi" è curato dal professor Renato Martinoni e riunisce saggi che tematizzano vari aspetti che riguardano i rapporti dell'autore di "Il giorno della civetta" con la Svizzera, dove Sciascia collaborò con giornali ticinesi, intrattenne relazioni intellettuali e di amicizia, specie in forma epistolare, con rappresentanti della cultura elvetica di lingua italiana, viaggiò nel Paese per tenervi conferenze, per essere intervistato, per confrontarsi con un mondo che lo attraeva umanamente e intellettualmente.

Il primo numero della rivista "TodoModo" proporrà gli atti di un recente convegno sul tema "L'etica del potere per Leonardo Sciascia". Al fascicolo sarà allegato un cd con gli interventi audio di Sciascia tratti dall'archivio di Radio Radicale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS