Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Anche Galles e Irlanda del Nord chiedono un cambiamento del Regno Unito dopo lo storico referendum scozzese e le promesse di devolution fatte oggi dal premier britannico David Cameron.

"Il Regno Unito come lo conosciamo è morto", ha dichiarato il laburista Carwyn Jones, primo ministro gallese, che ha accusato Cameron di aver quasi portato il Paese sull'orlo della dissoluzione per la sua gestione del referendum. È ora che le quattro nazioni si siedano a un tavolo per avviare delle trattative serie", ha aggiunto.

Non molto diverso da quanto ha affermato il vice primo ministro dell'Irlanda del Nord, Martin McGuinness: "Il voto dei secessionisti scozzesi, anche se non ha portato all'indipendenza, significa per tutti noi che le cose non possono più essere le stesse".

E perfino gli attivisti pro-devolution in Cornovaglia, che non è riconosciuta come una delle quattro nazioni che formano il Regno, chiedono che venga creata una Assemblea nazionale per la loro regione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS