Navigation

Servizio civile: no a revisione urgente della legge, Commissione

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 gennaio 2011 - 18:30
(Keystone-ATS)

BERNA - La Commissione della politica di sicurezza (CPS) del Consiglio degli Stati non vuole una modifica urgente della Legge sul servizio civile per arginare l'aumento delle persone che lo effettuano. All'unanimità, la CPS ha proposto di respingere un'iniziativa parlamentare in tal senso del Nazionale.
Per la CPS sarebbe inutile e poco sensato iniziare ora una revisione legislativa; le misure annunciate in dicembre dal Consiglio federale, che prevedono condizioni di accesso al servizio civile più severe, sono infatti per il momento sufficienti. La commissione fa inoltre notare che il governo ha già previsto di fare un nuovo punto della situazione a fine anno e deciderà in quel momento se sarà necessario o meno rivedere la legislazione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?