Navigation

Siria: oltre 2900 morti da inizio proteste di piazza

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 ottobre 2011 - 15:09
(Keystone-ATS)

È salito a oltre 2.900 il numero delle persone uccise in Siria nella repressione delle manifestazioni contro il regime del presidente Bashar al Assad, cominciate lo scorso marzo. Lo ha reso noto oggi a Ginevra l'ufficio dell'Alto commissario per i diritti umani.

"Basandoci sulla lista di nomi che abbiamo stilato, il numero totale di persone uccise in Siria dall'inizio delle proteste è ora di oltre 2.900", ha dichiarato Rupert Colville, portavoce dell'Alto commissario Navi Pillay.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?