Navigation

Somalia: Mogadiscio; Amisom,300 ribelli uccisi in mese ramadan

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 ottobre 2010 - 14:27
(Keystone-ATS)

NAIROBI - Sono oltre 300 i ribelli uccisi nel mese del Ramadan negli scontri a Mogadiscio dall'Amisom, il contingente di pace dell'Unione africana (Ua, patrocinato dall'Onu) in Somalia. Lo ha detto oggi a Nairobi il rappresentante speciale della Commissione dell'Ua per la Somalia, Wafula Wamunyinyi.
"I nostri nemici stanno combattendo una battaglia persa - ha aggiunto Wamunyinyi - la recente offensiva lanciata a fine agosto dagli Shabaab è fallita. Noi guadagniamo terreno nella capitale somala e loro indietreggiano".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?