Navigation

StarragHeckert: vendite e utile netto in calo nei primi 9 mesi

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 ottobre 2010 - 08:38
(Keystone-ATS)

RORSCHACHERBERG SG - StarragHeckert non ha ancora superato la crisi. Il fabbricante sangallese di macchine utensili ha infatti realizzato un utile netto di 4,9 milioni di franchi nei primi nove mesi di quest'anno, contro gli 11,3 milioni registrati nello stesso periodo dell'anno scorso. Il giro d'affari del gruppo è diminuito del 27% a 145,9 milioni di franchi.
L'utile operativo (Ebit) del gruppo ha anch'esso subito una contrazione, passando da 15,8 milioni a 6,1 milioni. Tra gennaio e settembre l'impresa con sede a Rorschacherberg (SG) ha inoltre ricevuto commesse per 135 milioni, pari a una flessione dell'8%, indica una nota odierna.
Starragheckert ha tuttavia beneficiato di una ripresa nel terzo trimestre, soprattutto nel settore della produzione di energia eolica, nonché nella regione Asia. Da luglio a settembre, le entrate di nuove ordinazioni hanno raggiunto una soglia pari a quella dei primi sei mesi dell'esercizio.
Alla fine di settembre, StarragHeckert aveva in organico 740 dipendenti, di cui 298 in Svizzera. Erano rispettivamente 792 e 337 un anno prima. Per l'insieme dell'esercizio 2010 la società si aspetta un giro d'affari e risultati in netta flessione rispetto all'anno precedente.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?