Navigation

Stati, no a iniziativa per divieto velo

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 marzo 2011 - 13:19
(Keystone-ATS)

In Svizzera non è necessario vietare gli indumenti che coprono interamente o parzialmente il viso. Ne è convinto il Consiglio degli Stati che, con 24 voti contro 4, ha nettamente respinto oggi un'iniziativa cantonale di Argovia. Il Nazionale deve ancora esprimersi.

L'iniziativa argoviese vorrebbe vietare di indossare indumenti che coprono integralmente o gran parte del viso. Il divieto si applicherebbe a ogni forma intesa a nascondere il volto, eccezion fatta per i vestiti invernali o le maschere di carnevale.

All'origine dell'iniziativa vi è una mozione di un deputato dei Democratici svizzeri (DS), approvata lo scorso mese di maggio dal Gran Consiglio argoviese.

L'iniziativa cantonale, che non era ben vista dal governo, è stata approvata grazie ai voti dei granconsiglieri dell'UDC, del PPD, del PLR e degli evangelici. L'opposizione è arrivata dai gruppi del PS e dei Verdi, mentre i verdi-liberali sono risultati divisi sulla questione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.