Navigation

Strauss-Kahn: ex capo FMI arrivato a Parigi

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 settembre 2011 - 09:25
(Keystone-ATS)

Dopo la vicenda delle accuse di stupro mossegli da una cameriera di un albergo di New York, l'ex capo del Fondo Monetario Internazionale (FMI) Dominique Strauss-Kahn è tornato in Francia. Il volo Air France proveniente da New York su cui viaggia è atterrato alle 07:05 all'aeroporto Charles de Gaulle di Roissy, a nord-est di Parigi. Strauss-Kahn non ha rilasciato dichiarazioni.

L'esponente socialista, accompagnato dalla consorte Anne Sinclair, è uscito rapidamente dal terminal 2E, sorridente ma senza fare alcuna dichiarazione. La coppia è poi salita su una vettura che ha subito lasciato l'aeroporto di Roissy, ed è giunta un'ora dopo nella loro casa in centro di Parigi, a Place des Vosges. Sono apparsi sorridenti ai tanti giornalisti e fotografi che li attendevano, ma non hanno detto nulla.

Archiviate il 23 agosto le accuse di stupro mosse contro di lui il 14 maggio da una cameriera di un albergo di New York, e recuperato il passaporto, Strauss-Kahn si è recato martedì scorso a Washington, alla sede del FMI per scusarsi con lo staff dell'istituto e incontrare il nuovo direttore generale, Christine Lagarde. Già il giorno dopo, si era appreso che sarebbe arrivato in Francia oggi, assieme alla moglie Anne Sinclair.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?