Navigation

Strauss-Khan: polizia NY, ha invocato immunità diplomatica

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 giugno 2011 - 08:52
(Keystone-ATS)

Dominique Strauss-Khan, l'ex direttore generale del Fondo Monetario Internazionale arrestato a New York con l'accusa di avere stuprato una cameriera d'albergo, ha invocato l'immunità diplomatica al momento del fermo, il 14 maggio, all'aeroporto JFK.

Lo indica un rapporto della procura di Manhattan, un documento di sette cartelle che racconta le circostanze dell'arresto. In particolare Strauss-Khan chiede ai poliziotti venuti a prenderlo se le manette sono necessarie (e la risposta è sì), e sostiene poi di possedere l'immunità diplomatica, come dimostrerebbe un secondo passaporto che non era in suo possesso a quel momento.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?