Navigation

Strauss-Khan trasferito nel carcere di Rykers Island

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 maggio 2011 - 08:55
(Keystone-ATS)

Dominique Strauss-Kahn è stato trasferito ieri sera al carcere di Rikers Island, principale penitenziario di New York. Il direttore dell'Fmi, accusato di tentato stupro, è stato rinchiuso in una cella singola, dove consumerà anche i pasti, per evitare rischi di aggressione legati alla sua notorietà, riferiscono i media francesi.

Dsk sarà scortato da una guardia durante l'ora d'aria e non avrà contatti con gli altri detenuti.

La prigione è stata costruita negli anni Trenta su una piccola isola di 1,6 km2 e ospita 11mila detenuti. Il tribunale di New York ha respinto ieri la richiesta di libertà su cauzione per l'economista francese, che dovrà aspettare dietro le sbarre almeno fino a venerdì, quando si riunirà il gran giurì per decidere se le prove a carico sono sufficienti all'apertura del processo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.