Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - La Svizzera si conferma prima della classe nel recupero, e nell'eliminazione ecologica, di pile e batterie esauste. Nel 2009, stando a INOBAT - Organizzazione d'interesse per lo smaltimento delle batterie - il tasso di recupero si è stabilito al 71,31%, superando per la seconda volta consecutiva la soglia del 70%.
Questo risultato è stato possibile grazie anche alla capillare informazione della popolazione, precisa la nota. Nel 2009, sono state vendute in Svizzera 125 milioni tra pile e batterie, pari a 3100 tonnellate.

SDA-ATS