Navigation

Swiss: filiale attiva nell'aviazione privata sta per chiudere

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 dicembre 2010 - 10:44
(Keystone-ATS)

ZURIGO - Swiss Private Aviation, compagnia specializzata nei voli d'affari privati, è a un passo dalla chiusura: la società controllata da Swiss ha avviato la procedura di consultazione con i suoi 61 dipendenti, per cercare alternative alla grave situazione economica.
Se l'attività dovesse cessare Swiss cercherà di offrire alle persone interessate altri impieghi presso la stessa compagnia o all'interno del gruppo Lufthansa, ha indicato una portavoce del vettore elvetico confermando una notizia pubblicata oggi dal "Tages-Anzeiger" e dal "Bund".
Swiss aveva rilevato l'allora Servair Private Charter, con sede all'aeroporto di Zurigo, nel luglio 2008, entrando così nel lucrativo mercato dell'aviazione privata: poche settimane dopo scoppiò però la crisi finanziaria, che impose una brusca frenata al settore a livello mondiale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.