Navigation

Swiss Life: utile netto più che raddoppiato nel 2010

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 marzo 2011 - 11:25
(Keystone-ATS)

Swiss Life ha più che raddoppiato l'utile netto nel 2010, a 560 milioni di franchi. A causa del franco forte l'assicuratore zurighese ha registrato un leggero calo del volume dei premi totali, sceso a 20,19 miliardi contro i 20,22 dell'anno precedente.

Corretto delle variazioni dei cambi, l'aumento del volume dei premi è del 4%, precisa Swiss Life in un comunicato odierno. Il risultato operativo (Ebit) è salito da 562 a 694 milioni di franchi, di cui 488 milioni realizzati da Swiss Life Svizzera (+4%). L'utile netto ha registrato un forte balzo grazie ai miglioramenti sul piano operativo e al ritorno agli utili della filiale tedesca di servizi finanziari AWD. Quest'ultima ha generato un Ebit di 49 milioni di euro, contro un rosso di 41 milioni nel 2009.

Il risultato operativo è inferiore alle attese degli analisti e il titolo in borsa ha reagito con un ribasso marcato. Il risultato netto supera le attese, ma è anche dovuto a oneri fiscali inferiori al previsto e a un incremento del risultato degli investimenti, ha osservato la Banca Vontobel. L'istituto ha anche riferito di una delusione per il basso livello della raccolta dei premi in Svizzera.

Per il 2011 il Ceo Bruno Pfister si attende ulteriori progressi operativi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.