Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

OLTEN - Per il 2011, il sindacato interprofessionale Syna chiede aumenti salariali compresi tra il 2,1 e il 3,1%. A sostegno delle sue richieste, l'organizzazione dei lavoratori sottolinea che vi sono settori, come le costruzioni e il commercio al dettaglio, poco o punto toccati dalla crisi.
In una nota odierna il sindacato - riunitosi oggi a Olten (SO) per la conferenza annuale sulle remunerazioni - afferma che solo alcune imprese dell'industria sono state duramente toccate dalla crisi.
Oltre alla compensazione del rincaro dell'1,1%, il sindacato rivendica incrementi dei salari reali compresi tra l'1 e il 2%. A detta dell'organizzazione, simili aumenti si giustificano anche a causa dell'innalzamento previsto dei premi di cassa malattia.
Syna sostiene che i salari sono cresciuti molto meno della produttività. Nel 2009, inoltre, molti dipendenti si sono dovuti accontentare di aumenti modesti in busta paga.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS