Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

THUN (BE) - Appuntamento a Thun (BE) la settimana prossima per tutti i patiti del teatro e delle rappresentazioni affini: da mercoledì a domenica (28 aprile - 2 maggio) è in programma la Borsa svizzera degli spettacoli. La manifestazione, giunta alla 51esima edizione, presenterà 330 artisti che, contrariamente al solito, si esibiranno non nella sala Schadau (in via di ristrutturazione), bensì nell'area che ospita l'Expo Thun.
In totale sarà possibile assistere a 105 produzioni (pari a 65 ore di rappresentazione): 75 svizzere, il rimanente proveniente da Germania, Italia, Francia, Belgio, Stati Uniti e Brasile. "Si tratta dell'unica borsa in cui la retribuzione è rappresentata dall'applauso e i bonus dalla meraviglia del pubblico", afferma il presidente del comitato di sostegno e sindaco di Berna, Alexander Tschäppät, nel suo saluto al pubblico.
Un momento molto atteso sarà la consegna del Premio Svizzero della Scena, promosso dall'Associazione artisti-teatri-promozione (atp): il riconoscimento, dotato di 10'000 franchi, sarà quest'anno attribuito al clown, attore e artista teatrale Ueli Bichsel.
Come sempre non mancherà anche un ricco programma alternativo, con conferenze e incontri con gli artisti. La Borsa svizzera degli spettacoli si tiene dal 1975: all'inizio due volte all'anno e in diverse località, poi - dal 1993 - l'appuntamento è a Thun.

SDA-ATS