Navigation

Terrorismo: ucciso in Pakistan numero due al Qaida

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 agosto 2011 - 21:36
(Keystone-ATS)

L'attuale numero due di Al Qaida, Abd al-Rahman, è stato ucciso in Pakistan. Lo riferiscono fonti Usa, citate dalla pagina Twitter della tv americana Cnbc.

L'uccisione in Pakistan del numero due di Al Qaida, Atiyah abd al-Rahman, rappresenta una "enorme perdita" per l'organizzazione terroristica in quanto il suo attuale leader, Ayman al-Zawahri, "contava molto" su di lui per contribuire a guidare e gestire l'organizzazione, specialmente dopo la morte di Bin Laden", ha sottolineato un alto responsabile americano alla Reuters precisando che al-Rahman è stato ucciso in Waziristan, nel nord-ovest del paese.

La fonte Usa non ha precisato come al-Rahman è stato ucciso ma ha spiegato che "il materiale ritrovato nell'abitazione di Osama bin Laden, in Pakistan, indicava chiaramente che Atiyah era molto coinvolto nell'organizzazione delle operazioni di al Qaida anche prima del raid (in cui bin Laden) fu ucciso ... Ha assunto molteplici responsabilità nell'organizzazione, e curava dettagli e propaganda. Perciò sarà molto difficile (per Ayman al-Zawahri) sostituirlo".

La stessa fonte americana ha detto che al-Rahman era originario della Libia e "la sua esperienza e le sue competenze erano senza dubbio uniche in al-Qaida".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?