Navigation

Thailandia/Cambogia: nuovi scontri dopo cessate il fuoco

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 febbraio 2011 - 16:05
(Keystone-ATS)

Nuovi scontri sono divampati oggi nei pressi di un tempio conteso alla frontiera fra Cambogia e Thailandia all'indomani di un accordo per un cessate il fuoco tra i due paesi. Lo ha riferito un responsabile militare cambogiano.

"Stiamo ricevendo rapporti su un nuovo scontro a fuoco. Non ci sarebbero vittime", ha detto il portavoce dell'esercito thailandese colonnello Sansern Kaewkamnerd. Nessuna conferma invece dalla Cambogia, dove un portavoce del governo ha detto che non è chiara la natura dell'episodio.

Venerdì scorso, in una sparatoria sono rimasti uccisi due militari cambogiani e un civile thailandese.

Nell'area contesa attorno al tempio di Preah Vihear, antico luogo di culto, gli scontri hanno provocato 17 morti dal 2008 a oggi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?