Nuovi scontri sono divampati oggi nei pressi di un tempio conteso alla frontiera fra Cambogia e Thailandia all'indomani di un accordo per un cessate il fuoco tra i due paesi. Lo ha riferito un responsabile militare cambogiano.

"Stiamo ricevendo rapporti su un nuovo scontro a fuoco. Non ci sarebbero vittime", ha detto il portavoce dell'esercito thailandese colonnello Sansern Kaewkamnerd. Nessuna conferma invece dalla Cambogia, dove un portavoce del governo ha detto che non è chiara la natura dell'episodio.

Venerdì scorso, in una sparatoria sono rimasti uccisi due militari cambogiani e un civile thailandese.

Nell'area contesa attorno al tempio di Preah Vihear, antico luogo di culto, gli scontri hanno provocato 17 morti dal 2008 a oggi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.