Nuovi colpi d'arma da fuoco sono stati esplosi oggi nei pressi del tempio di Preah Vihear, conteso alla frontiera fra Cambogia e Thailandia, nonostante l'accordo per un cessate il fuoco fra i due Paesi. Lo ha reso noto il primo ministro cambogiano Hun Sen.

Un ufficiale dell'esercito cambogiano ha confermato la notizia poco dopo la sparatoria, avvenuta alle 08:00 ora locale (02:00 in Svizzera). Una fonte militare thailandese ha a sua volta parlato di uno scambio di colpi di arma da fuoco molto breve, di circa due minuti, provocato da un 'malinteso'.

Venerdì scorso, in un doppio scontro a fuoco fra i due eserciti sono morte quattro persone, tra cui due civili, portando a 20 il bilancio dal 2008.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.