Navigation

TI: lista PS, Raoul Ghisletta reinserito tra i candidati

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 giugno 2011 - 16:55
(Keystone-ATS)

Il sindacalista Raoul Ghisletta, escluso in un primo tempo dalla lista del PS cantonale per le prossime elezioni federali di ottobre, ha ottenuto dal partito una seconda chance. Potrà sottoporre di nuovo la sua candidatura al Congresso del partito del 19 giugno prossimo.

Condizione per una riammissione nella lista era che si liberasse un posto. Detto fatto: Cristina Zanini Barzaghi "ha deciso di rinunciare alla propria candidatura", si legge in un comunicato odierno della direzione del Partito socialista.

Assieme a Raoul Ghisletta, la direzione propone i seguenti candidati: Marina Carobbio Guscetti (Consigliera nazionale uscente), Filippo Contarini (giurista-studente), Françoise Gehring Amato (giornalista), Gina La Mantia Lechleitner (imprenditrice), Carlo Lepori (docente e ricercatore), Denise Maranesi (studentessa in lettere) e Nenad Stojanovic (politologo).

La mancata candidatura di Ghisletta, ex capogruppo in Gran Consiglio e sindacalista VPOD, aveva sollevato malumori in seno al partito cantonale: la collega in Parlamento Nicoletta Mariolini aveva lanciato una raccolta di firme per invitare la sezione ticinese a tornare sulla sua decisione. Il documento era stato firmato da circa 200 simpatizzanti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?