Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BELLINZONA - Le opere stradali del Sopraceneri sono state al centro della seduta odierna del Consiglio di Stato ticinese. L'esecutivo ha approvato due crediti per un totale di circa 9,7 milioni di franchi; un terzo finanziamento - per 630mila franchi - è stato chiesto al Gran consiglio.
Il primo credito - informa il governo - propone un investimento complessivo di 8 milioni e 250mila franchi per la costruzione di una rotonda a Losone tra via Locarno e via Mezzana, per la ristrutturazione dell'accesso ai centri commerciali di Maggia, per la sistemazione dell'entrata a sud del paese di Intragna e della strada cantonale nell'abitato di Carì e per la realizzazione di una corsia preferenziale destinata ai mezzi pubblici sul tratto Quartino-Cadenazzo.
Il secondo riguarda invece la continuazione del recupero della strada della Tremola, per un totale di circa 1,5 milioni di franchi.
Per accrescere la sicurezza sulla strada Cadenazzo-Gudo, il Consiglio di Stato ha poi sottoposto al parlamento la richiesta di un credito di 630mila franchi, di cui 230mila per la ratifica delle opere già eseguite e circa 400mila per la loro prosecuzione. Gli interventi previsti riguardano il risanamento della pavimentazione, la posa di barriere laterali e la realizzazione di alcuni elementi destinati a ridurre le velocità di transito. I lavori di miglioria sono stati concordati con i Comuni interessati, che si assumeranno la metà dei costi.

SDA-ATS