Navigation

TPI: ex generale serbo Georgevic condannato a 27 anni

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 febbraio 2011 - 19:49
(Keystone-ATS)

L'ex generale serbo Vlastimir Georgevic è stato condannato oggi a 27 anni di carcere dal tribunale penale internazionale sui crimini nell'ex Jugoslavia (Tpi) all'Aja.

Georgevic è accusato di crimini di guerra per il ruolo svolto nella repressione in Kosovo alla fine degli anni Novanta. Secondo i giudici l'ex generale serbo è colpevole della morte di almeno 742 albanesi del Kosovo tra gennaio e giugno 1999 ed è ritenuto anche responsabile dell'espulsione di circa 200 mila albanesi dal Kosovo.

Il pubblico ministero aveva chiesto per Georgevic una pena tra i 35 anni di carcere e l'ergastolo, mentre l'ex generale si era dichiarato non colpevole. Il generale fu arrestato il 17 giungo scorso in Montenegro e trasferito lo stesso giorno all'Aja

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.