Navigation

Transocean: utile in calo nel secondo trimestre

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 agosto 2011 - 11:23
(Keystone-ATS)

Transocean, gruppo attivo nelle trivellazioni petrolifere in alto mare, ha registrato anche nel secondo trimestre 2011 una contrazione dei risultati e del volume d'affari. L'utile netto è regredito del 78% a 155 milioni di dollari, ha comunicato ieri sera la società americana con sede a Zugo e compresa nel listino principale SMI della Borsa svizzera.

Il risultato è nettamente inferiore alle aspettative degli analisti. L'utile operativo ha segnato una flessione del 59% a 391 milioni di dollari e il fatturato del 5,8% a 2,33 miliardi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?