Le forze dell'ordine oggi a Tunisi hanno utilizzato gas lacrimogeni per disperdere nuovamente una manifestazione di protesta nel centro della città.

Circa 300 dimostranti si erano radunati davanti alla sede del ministero dell'interno, lungo avenue Bourghiba, dopo che ieri come in una marea umana fino a 100'000 persone erano scese in piazza nella capitale tunisina chiedendo lo scioglimento del governo di transizione, nella più massiccia manifestazione di protesta da quella che il 14 gennaio provocò la fuga e la caduta dell'ex presidente Ben Ali.

In serata e nella notte si sono verificati scontri tra dimostranti e forze dell'ordine con diversi feriti e danni constatati da testimoni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.