Navigation

Tunisia: Libia, Gheddafi rammaricato per Ben Ali

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 gennaio 2011 - 09:47
(Keystone-ATS)

TRIPOLI - Il leader libico Muammar Gheddafi ha stasera espresso il proprio rammarico per la destituzione del presidente tunisino Zine El Abidine Ben Ali ed ha proposto al paese confinante l'adozione del suo modello di "democrazia diretta" in un discorso "rivolto al popolo tunisino".
Nel discorso, diffuso stasera dai "media" libici, il colonnello Gheddafi ha detto anche che Bel Ali per lui resta "il presidente legittimo della Tunisia" nonostante il Consiglio costituzionale abbia oggi designato come suo successore ad interim il presidente del parlamento, Foued Mebazaa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.