Navigation

Tunisia: siti turistici sotto alta sorveglianza in estate

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 luglio 2011 - 20:42
(Keystone-ATS)

I siti turistici in Tunisia saranno posti sotto alta sorveglianza durante l'estate in seguito al diffondersi di voci su eventuali attacchi da parte di gruppi integralisti. Lo ha annunciato oggi il ministero dell'Interno tunisino.

"Quest'anno - ha dichiarato il portavoce del ministero Neji Ziiri - sarà data una particolare attenzione alle zone turistiche per prevenire minacce di aggressioni contro i tunisini o i turisti stranieri".

Menzionando "movimenti sospetti dell'Aqmi (Al Qaida per il maghreb islamico)" rilevati alla frontiera fra Tunisia e Algeria, Ziiri ha annunciato "una presenza molto rafforzata di forze dell'ordine", in seguito a notizie di progettati attacchi da parte di fondamentalisti islamici.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?