Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LUCERNA - Mancano ancora soltanto 24 metri da scavare nella canna est del futuro tunnel ferroviario più lungo del mondo, il San Gottardo, ma tutto è pronto per la caduta dell'ultimo diaframma il 15 ottobre, tra Sedrun e Faido. Lo rende noto oggi in un comunicato AlpTransit Gottardo SA. I lavori avanzano secondo i piani, così come i preparativi per i festeggiamenti.
Dal lato di Faido, la fresa meccanica deve ancora divorare 232 metri di roccia, mentre da Sedrun si dovranno vincere ancora 9 metri tramite brillamenti. Nelle ultime settimane sono stati registrati buoni avanzamenti, con una media di 18 metri al giorno.
Alle 14.00 del 15 ottobre la fresa proveniente da Faido traforerà gli ultimi metri; i minatori, un piccolo gruppo di progettisti e alcuni ospiti, tra i quali il Ministro dei trasporti Moritz Leuenberger, potranno vivere la caduta del diaframma direttamente sul posto.
Poi i festeggiamenti, ai quali il pubblico potrà assistere in diretta televisiva sulle reti nazionali. Sotto la direzione del regista teatrale Volker Hesse, diversi artisti metteranno in scena visivamente e acusticamente questa importante tappa nella storia della Galleria di base del San Gottardo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS