Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente della direzione di UBS Sergio Ermotti ha di nuovo visto aumentare la sua rimunerazione nel 2014, ricevendo 11,16 milioni di franchi, contro 10,73 milioni l'anno precedente. L'intera direzione ha guadagnato l'anno scorso 80,1 milioni di franchi, ossia 2 milioni in meno rispetto al 2013, rivela il rapporto di gestione pubblicato oggi.

Il salario di base di Ermotti è restato costante a 2,5 milioni di franchi, con rimborso spese e cassa pensioni sale a 2,8. Il CEO riceverà in un secondo tempo un bonus di 8,4 milioni di franchi, esclusivamente in azioni.

Il presidente del consiglio d'amministrazione Axel Weber ha invece visto la sua remunerazione complessiva leggermente diminuire l'anno scorso a 5,9 milioni di franchi, contro i 6,1 milioni dell'anno precedente. Nel suo complesso, nel 2014 l'organo di sorveglianza ha ricevuto 13 milioni di franchi, contro i 13,1 dell'anno prima.

L'utile netto di UBS nel 2014 è un po' meno sostanzioso (3,5 miliardi di franchi) rispetto a quanto pubblicato ad inizio febbraio (3,6 miliardi). La grande banca ha infatti rivisto al ribasso (-105 milioni di franchi) l'utile netto del quarto trimestre in particolare a causa di un aumento delle riserve per spese legate a contenziosi.

"Il principale cambiamento riguarda un incremento di 134 milioni di franchi degli oneri legati ad accantonamenti per litigi e questioni di regolamentazione o di altro tipo", indica il rapporto di gestione.

Per gli azionisti il dividendo è raddoppiato a 50 centesimi. Oltre a ciò riceveranno un dividendo speciale di 25 centesimi, non appena UBS si trasformerà in una holding.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS