Navigation

Ucraina: altra esplosione in miniera, 26 feriti

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 agosto 2011 - 14:17
(Keystone-ATS)

Almeno 26 persone sono rimaste ferite in un'esplosione avvenuta nella miniera di carbone Krasnokutskaia, nella regione di Lugansk, nell'Ucraina orientale, la stessa zona in cui venerdì scorso un'esplosione in un'altra miniera ha causato la morte di 27 minatori.

Lo fa sapere l'agenzia Itar-Tass aggiungendo che l'incidente sarebbe stato causato da una fuga di gas metano. Cinque minatori verserebbero in gravi condizioni.

L'esplosione è avvenuta attorno alle 11.40 locali "a una profondità di 155 metri, mentre si stava azionando un argano". Al momento dell'incidente, spiega un portavoce del ministero delle Emergenze, nella miniera c'erano 224 operai, 37 dei quali stavano lavorando nell'area in cui è avvenuta l'esplosione. Le miniere ucraine, concentrate soprattutto nella parte orientale del paese, sono spesso teatro di incidenti a causa delle attrezzature obsolete e delle misure di sicurezza inadeguate e spesso non rispettate.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?