Navigation

UDC lancia una iniziativa sull'oro della Banca nazionale

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 settembre 2011 - 08:30
(Keystone-ATS)

L'UDC ha tempo fino al 20 marzo 2013 per depositare le firme alla sua iniziativa volta ad impedire la vendita dell'oro delle Banca nazionale svizzera (BNS). Il testo, pubblicato oggi sul Foglio federale, chiede che l'oro rappresenti almeno il 20% dell'attivo della BNS e che le riserve siano immagazzinate in Svizzera.

L'iniziativa "Salvare l'oro della Svizzera" vuole inscrivere nella Costituzione che le riserve auree della BNS sono inalienabili. Entro due anni dall'approvazione del testo in votazione popolare, tutto l'oro depositato all'estero deve rientrare.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?