Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BRUXELLES - Duro monito della Commissione Ue all'Ungheria, che dal primo gennaio ha assunto la presidenza di turno dell'Unione europea: la legge che istituisce la nuova Autorità nazionale per i media e le comunicazioni - ribattezzata in tutta Europa 'legge bavaglio' - "preoccupa molto" Bruxelles.
E in una lettera inviata al governo ungherese dalla commissaria Ue alle Tlc, Neelie Kroes, il giorno della vigilia di Natale si chiedono "chiarimenti immediati".
A preoccupare l'esecutivo europeo, in particolare - come ha spiegato un portavoce di Bruxelles - "la capacità della nuova autorità di agire in maniera indipendente, principalmente a causa della sua composizione".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS