Navigation

Usa: in Arizona tassa di 25 dollari per visitare i detenuti

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 settembre 2011 - 17:32
(Keystone-ATS)

Per visitare i detenuti in una qualsiasi delle 15 prigioni dell'Arizona è necessario pagare: 25 dollari di tassa 'una tantum', per il "controllo dei precedenti".

Si tratta di una misura al momento unica negli Stati Uniti, intesa anche come contributo alle spese dell'amministrazione penitenziaria, ma ha comunque sollevato già ad ampio raggio numerose proteste e critiche.

In particolare hanno protestato le famiglie dei detenuti, che già devono sobbarcarsi cospicue spese di viaggio per arrivare agli sperduti penitenziari, spesso da altri Stati. Attivisti per i diritti civili sostengono che molte famiglie rinunceranno a visitare i loro parenti detenuti, che così saranno ancora più isolati e avranno maggiori probilità di tornare a delinquere. Altri, ironicamente, affermano che, almeno per l'Arizona, "il crimine paga".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?