Navigation

USA: Obama, è urgente ridurre deficit

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 giugno 2011 - 18:54
(Keystone-ATS)

"È urgente ridurre il deficit", ciò "aiuterà l'economia". Lo ha detto il presidente Barack Obama, sottolineando che "in molti ancora risentono degli effetti della recessione" e l'amministrazione sta valutando i passi da fare per favorire la creazione di posti di lavoro. Obama ha chiesto al Congresso di passare le misure per i brevetti e per le infrastrutture che aiuteranno il mercato del lavoro.

Mille miliardi di dollari di tagli sono già stati identificati per ridurre il deficit, ha messo in evidenza Obama. "La riduzione del deficit e del debito richiede un approccio bilanciato. Deve essere parte di un pacchetto per la crescita dell'occupazione", ha detto il presidente, sottolineando che l'amministrazione sta rivedendo la normativa per semplificarla in modo da favorire la crescita.

Le trattative hanno fatto "progressi". "I repubblicani - ha affermato Obama - faranno quello che è responsabile per il deficit e il debito". "Continueremo a trattare fino a che un accordo non sarà raggiunto", ha detto il presidente. "Ogni accordo sul deficit richiede scelte difficili", ma - ha sottolineato Barack Obama - "possiamo colmare le differenze". "Nessuno vuole vedere un default degli USA".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.