Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Unione sindacale svizzera (USS) ha reso noto oggi le rivendicazioni salariali per il prossimo anno: un incremento in busta paga dall'1,5 al 2%, a seconda dei settori, e 100 franchi in più per tutti i salari minimi.

Inoltre, secondo la centrale sindacale, occorre che le remunerazioni delle donne siano aumentate più della media ed in maniera mirata.

In una conferenza stampa oggi a Berna, il presidente dell'USS, Paul Rechsteiner, ha sottolineato che "il bilancio salariale degli ultimi dieci anni mostra come i redditi alti e molto alti siano aumentati in maniera sproporzionata". C'è quindi una necessità di recupero per le retribuzioni basse e medie.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS