Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È stata venduta, per cinque milioni di euro, una delle ville più antiche di Laglio, il paese sul lago di Como celebre anche come luogo di villeggiatura dell'attore statunitense George Clooney.

L'acquirente di villa Molinari, secondo un'indiscrezione riportata dal quotidiano 'La Provincia di Como', sarebbe il politico e magnate Saad Hariri, 40 anni, figlio di Rafiq Hariri, il primo ministro libanese assassinato in un attentato a Beirut il 14 febbraio del 2005.

"Per il Comune quella della vendita è un'ottima notizia - ha detto all'ANSA il sindaco di Laglio, Roberto Pozzi - perché finalmente verrà riqualificata una delle ville storiche di Laglio, una proprietà imponente rimasta parzialmente abbandonata per tanti anni. Possiamo confermare che la vendita c'è stata, ma sapremo con certezza il nome dell'acquirente solo nei prossimi giorni quando, ufficializzata la procedura, verrà depositato l'atto in municipio".

La villa di 150 metri quadrati, tre piani e un ampio parco che si affaccia sul lago di Como, fino agli anni '30 ospitava il prestigioso albergo Savoia. Proprietaria dell'edificio era la famiglia Molinari, titolare degli omonimi cantieri navali, e per diversi anni nelle sue stanze ha vissuto Renato Molinari, per venti volte campione del mondo di motonautica.

Potrebbe essere quindi il politico libanese, uno degli uomini più ricchi del mondo, il nuovo vicino di casa di Clooney e dei vip che hanno scelto Laglio come luogo di villeggiatura. "Aspettiamo conferme ufficiali - ha concluso Pozzi - per noi a prescindere dal nome dell'acquirente è importante che venga riqualificato un patrimonio storico del paese".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS