Navigation

Venezia: Canal Grande addio, diventa proprietà dello stato

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 febbraio 2011 - 13:28
(Keystone-ATS)

Venezia non più proprietaria del suo Canal Grande; la cintura acquea che avvolge la città è passata sotto la gestione dello Stato perchè nel decreto "ammazzanorme" del ministro Calderoli è stato tritato anche un Regio Decreto del 1904 che da oltre un secolo concedeva la più originale "autostrada" d'acqua del mondo al Comune.

"È un problema reale che dobbiamo mettere a fuoco - spiega il sindaco Giorgio Orsoni - ma non strappiamoci i capelli: cercheremo una soluzione, anche perchè da questo punto di vista dobbiamo pensare a tutti i problemi reali che riguardano la laguna".

Secondo il primo cittadino, il problema sembra essere tuttavia risolvibile. "Certo faremo delle verifiche per vedere cosa si può fare - sostiene ammettendo di ritenere inutile per ora un incontro con Calderoli - ma ritengo che alla fine tutto rimanga nelle mani del Comune".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?