Navigation

Votazione: BE, Moritz Leuenberger involontariamente per Mühleberg

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 gennaio 2011 - 16:37
(Keystone-ATS)

L'ex consigliere federale socialista Moritz Leuenberger, notoriamente antinucleare, appare sulle inserzioni di sostegno a una nuova centrale atomica a Mühleberg (BE), un tema sul quale i cittadini del canton Berna sono chiamati ad esprimersi il prossimo 13 febbraio. L'ex ministro dell'energia non è stato contattato; i fautori della campagna non vi vedono alcun problema.

"Non sono stato contattato prima della pubblicazione dell'inserzione, che è apparsa senza che ne fossi a conoscenza", scrive oggi in un comunicato l'ex capo del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC). I metodi degli autori della campagna sono scorretti, denuncia l'ex consigliere federale, che sottolinea di non voler in alcun modo immischiarsi nella campagna di votazione.

Sulle inserzioni l'ex ministro dell'energia è accompagnato da una citazione che risale al 24 ottobre dello scorso anno. Allora Leuenberger aveva detto che l'energia nucleare produce "corrente praticamente senza emissioni di CO2", un fatto che dal punto di vista della politica climatica "non va sottovalutato".

La citazione risale al tempo in cui Leuenberger era consigliere federale e fornisce la posizione ufficiale del governo, si legge nella nota. In vista del voto bernese la posizione dell'esecutivo federale dovrebbe semmai essere rappresentata dall'attuale direttrice del DATEC, Doris Leuthard.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?