Navigation

WikiLeaks: portavoce, nessun legame con hacker di Anonymous

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 dicembre 2010 - 11:51
(Keystone-ATS)

LONDRA - WikiLeaks ha reso noto con un comunicato di non aver alcun legame con gli attacchi informatici lanciati contro società internazionali considerate nemiche del sito e di non sostenerli né condannarli.
Il portavoce di WikiLeaks ha detto che gli attacchi sono "un riflesso della pubblica opinione sulle azioni degli obiettivi" e ha notato che sono simili a quelli che il sito dell'organizzazione ha subito da quando ha cominciato a pubblicare i dispacci riservati delle ambasciate americane.
"Questi attacchi di 'rifiuto di servizio' si ritiene provengano da una comunità internettiana conosciuta come Anonymous - si legge nella nota -. Questo gruppo non è affiliato a WikiLeaks. Non c'è stato alcun contatto fra membri degli staff di WikiLeaks e di Anonymous. WikiLeaks non ha ricevuto alcuna notizia preventiva di qualunque delle azioni di Anonymous".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo